sabato 29 novembre 2014

Come volevasi dimostrare

Tutti facciamo errori di previsione e tutti, quando ci accade, sentiamo vacillare la nostra autostima. Ma possiamo facilmente consolarci guardando dietro di noi, visto che la storia è lastricata di frasi sfortunate. Buon divertimento.
LUMEN


SECOLI ANTIQUI

1492 - Oggi è in pratica impossibile trovare terre ancora sconosciute. (Corte di Isabella di Spagna)

1592 - Questo Papa [Clemente VIII] è un galant'huomo perché favorisce i filosofi e posso ancora io sperare d'essere favorito. (Giordano Bruno)

1616 - Il Sole non gira attorno alla Terra ? Folle, eretico, assurdo e falso. (Tribunale dell'inquisizione)

1792 - Non c'è mai stato un momento come questo nella storia del nostro Paese [Francia], in cui, data la situazione in Europa, ci si sia mai potuti attendere ragionevolmente altri quindici anni di pace. (William Pitt, il Giovane)


OTTOCENTO

1805 - Una nave che va controvento? E' una sciocchezza. (Napoleone Bonaparte)

1829 - La fotografia durerà poco, per l'evidente superiorità della pittura. (Le Journal des Savantes)

1838 - Pensare di attraversare l'Atlantico con una nave a vapore è come pensare di andare sulla Luna: una follia. (Dyonisus Lardner)

1858 - Il canale di Suez ? Assolutamente impossibile da realizzare. (Benjamin Disraeli)

1859 - Scavare sotto terra per cercare petrolio ? Siete pazzi ? (Compagnia mineraria)

1864 - Pierre-Auguste Renoir è un ragazzo senza alcun talento. Ditegli, per favore di smettere di dipingere. (Edouard Manet)

1870 - L'esercito americano è il miglior amico degli indiani. (George A. Custer)

1872 - Dopo la creazione del regno d'Italia, Roma non ospiterà più il Papa. (Ernest Renan)

1879 - Questa invenzione dell'energia elettrica è un fallimento totale. (Erasmus Wilson)

1895 - Il cinema è un'invenzione senza futuro. (Louis Lumiere)

1895 - E' impossibile che qualcosa più pesante dell'aria possa volare. (Lord Kelvin)

1899 - L'auto rimarrà sempre un lusso per pochi. (The Literary Digest)


NOVECENTO – PARTE PRIMA

1900 - Nella fisica non c’è niente di nuovo da scoprire: rimane solo da fare misure sempre più precise. (Lord Kelvin)

1901 - Veicoli per andare sott'acqua? Servirebbero solo ad annegare gli equipaggi. (H.G. Wells)

1901 - Per almeno altri 50 anni l'uomo non volerà. (Wilbur Wright)

1908 - Gli aerei non andranno mai veloci come i treni. (William H. Pickering)

1909 - Che l'automobile abbia raggiunto il limite del suo sviluppo è dimostrato dal fatto che nel corso dell'ultimo anno non è stata introdotta nessuna miglioria davvero radicale. (Scientific American)

1916 - La cavalleria rimpiazzata da questi affari metallici [carri armati] ? E' assurdo. (Esercito britannico)

1922 - Grazie alla radio, i Giapponesi non potranno mai attaccarci di sorpresa. (Josephus Daniels)

1926 - Le televisione è tecnicamente possibile. Ma commercialmente è una perdita di tempo. (Lee De Forest)

1927 - Chi diavolo vuole sentire gli attori parlare ? (Harry Warner)

1928 - Prevedo che il '29 sarà un anno di prosperità. (Roger Babson)

1929 - L'abolizione del commercio degli alcolici è definitiva come l'abolizione della schiavitù. (Henry Ford)

1931 - Hitler è un tipo un po' strambo e non sarà mai cancelliere: diventerà, al massimo, ministro delle poste. (Paul von Hindenburg)

1934 - Credetemi, la Germania non può entrare in guerra. (David Lloyd Gorge)

1934 - Il prestigio di Picasso sta calando con grande rapidità. I sostenitori della sua fama e della sua pittura avranno il loro da fare per trovargli un posto tra i grandi. (Thomas Craven)

1936 - Lasciamo perdere: con un film così [Via col vento] non si incassa neppure un cent. (Irving Thalberg)

1939 - La famiglia americana media non ha tempo per guardare la televisione. (New York Times)

1943 - Penso che nel mondo ci sia mercato forse per 4 o 5 computer. (Thomas Watson),

1945 - La bomba atomica non esploderà mai. Parlo come esperto di esplosivi.  (William D. Lehay)


NOVECENTO – PARTE SECONDA

1956 - L'ipotesi di viaggi nello spazio è una totale assurdità. (Richard Van der Riel Wooley)

1963 - Alla maggior parte della gente il tabacco fa bene. (Ian Mac Donald)

1964 - Gli USA non sono in grado di inviare un uomo sulla Luna entro il 1970. (New Scientist)

1973 - Non vorrò mai diventare presidente degli Usa. (Ronald Reagan)

1974 - Non lascerò la Casa Bianca. (Richard Nixon)

1977 - Che bisogno ha una persona di tenersi un computer in casa ? (Kenneth Olsen)

1984 - E' ormai chiaro che non ci sarà in questo secolo alcuna riunificazione della Germania. (Flora Lewis)

1987 - Berlusconi ha straordinarie qualità di imprenditore – coraggio, fantasia, forza di lavoro – che gli hanno valso il successo in tutti i campi in cui si è cimentato. Una sola cosa non gli riesce di fare, il presidente di una società di calcio. (Indro Montanelli)

1993 - La clonazione di un mammifero è impossibile: sia oggi, sia in futuro. (Michael A. Froham)

1993 - È impensabile che il dottor Berlusconi entri in politica. Deve occuparsi dei suoi debiti. Stia fermo, tanto prenderebbe pochi voti. Non siamo mica in Brasile ! (Massimo D’Alema)


7 commenti:

  1. 2014 - L'Italia non è affatto un paese sovrappopolato (Sergio)

    2014 - Tra qualche anno potremo viaggiare alla velocità della luce, visitare altri sistemi solari e intraprendere anche viaggi intergalattici. La razza umana colonizzerà l'universo (Sergio).
    (Invece la razza umana scomparve.)

    RispondiElimina
  2. 2015 - Geova e Allah sono apparsi durante il forum di Assisi ed hanno dato istruzioni ai vari capi religiosi di predicare la continenza per evitare il collasso demografico del pianeta. Il Papa ed i suoi colleghi hanno risposto: era ora ! Volevamo farlo noi, ma non avevamo istruzioni.

    RispondiElimina
  3. Caro Lumen,

    ho riletto queste "profezie" e mi sono fatto di nuovo due risate. Ma dove le hai pescate? La più bella per me è quella di Giordano Bruno (dal che si evince di nuovo che i filosofi sono proprio senza cervello, almeno buona parte di essi).
    Divertenti sono anche i pareri di Manet su Renoir, di Hindenburg su Hitler ecc.
    Però se ne potrebbe anche dedurre che certi catastrofismi saranno per fortuna smentiti. Ovvero, come diceva un futurologo, non ricordo più chi:
    il meglio deve ancora venire! Speriamo che non siano le ultime parole famose. Ma personalmente penso che peccasse di ottimismo. Tutto o quasi tutto è ancora possibille. Dürrenmatt: "Das Mögliche ist ungeheuer."
    Letteralmente: Il possibile è mostruoso, inimmaginabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. "mostruoso" non ne senso di terrificante, ma appunto di inconcepibile, anche grandioso. Ma non esclude il terrificante. Basta del resto pensare che la nostra distruzione (di individui, persone) è certissima. Qualcuno si salva in corner con l'aldilà, l'eternità - ovvero "de consolatione philosophiae".

      Elimina
    2. Caro Sergio, sono contento che tu ti sia divertito a leggere questo piccolo florilegio di previsioni, visto che mi sono divertito molto anche io a raccoglierlo.
      Le varie frasi le ho trovate in rete, qua e là, mettendoci un po' di pazienza e cercando poi di scegliere le più inaspettate.
      Alcune (poche) le conoscevo già; altre sono state una vera sorpresa anche per me.

      Chissà che - come dici tu - anche le nostre profezie ambiental-demografiche non siano di questo tipo ?
      Sarei il primo a rallegrarmene...

      Elimina
    3. "Chissà che - come dici tu - anche le nostre profezie ambiental-demografiche non siano di questo tipo ?
      Sarei il primo a rallegrarmene..."

      Dunque potremmo aver torto? Ma allora possiamo chiudere il discorso sui limiti della crescita e pensare ad altro ("chi vuol esser lieto sia ..."). E ti dirò che ci sto davvero pensando a mollare. Tanto dalla mattina alla sera non sento e non leggo che un solo concetto: crescita. Si direbbe davvero che siamo fuori dal mondo (noi, non "loro"). Sotto sotto anche il papa è per la crescita, innanzi tutto demografica e poi per forza anche economica. Se no cosa mangiano i tanti che desidera. Ovviamente il tutto ammantato nel discorso della salvaguardia della natura (mutuato dall'ambientalismo, ma che adesso fa comodo anche a lui). Ma al solito non ci dice come si fa (questi sono "aspetti tecnici" che non gli competono: lui si limita all'enunciazione dei principi - riscuotendo applausi, a destra e a manca). Anch'io adesso dico una grande verità: la Terra è rotonda e gira intorno al sole. Favoritemi perciò l'otto per mille ...

      Elimina
  4. << Ma al solito non ci dice come si fa (questi sono "aspetti tecnici" che non gli competono: lui si limita all'enunciazione dei principi - riscuotendo applausi, a destra e a manca). >>

    Il nuovo Papa è - in effetti - un grande comunicatore, cosa di cui la Chiesa, dopo l'incredibile autogol di Ratzinger, aveva un disperato bisogno.

    E lui esegue alla perfezione, limitandosi ad enunciare tutti quei nobili principi che non si possono non condividere (anche se sono in contraddizione tra loro), lasciando poi generosamente ai governi laici il compito (improbo e forse impossibile) di metterli in pratica.

    Come diceva quella famosa pubblicità: gli piace vincere facile.

    RispondiElimina